Iperventilazione, respiro intenso: cos'è questo, cause, sintomi, diagnostica, trattamento, prevenzione

Iperventilazione; Respirazione rapida e profonda; Respirazione – rapido e profondo; Respirazione eccessiva; Respirazione profonda veloce; Frequenza respiratoria – rapido e profondo; Sindrome da iperventilazione; Attacco di panico – iperventilazione; Ansia – iperventilazione

L'iperventilazione è improvvisa, respirazione eccessiva e rapida, che provoca una perdita troppo rapida di anidride carbonica (CO2). Questo porta ad uno squilibrio nel pH del sangue., facendolo diventare troppo alcalino. Questa condizione è anche chiamata ipocapnia o alcalosi.. L'iperventilazione può essere causata da determinate condizioni mediche, stress fisico, crollo emotivo improvviso, medicazione, medicinali e malattie dell'apparato respiratorio. Questo può accadere come un evento isolato, oppure può essere ricorrente e cronico.

respiri ossigeno, ed espirare anidride carbonica. Una respirazione eccessiva crea bassi livelli di anidride carbonica nel sangue. Provoca molti dei sintomi dell'iperventilazione.

Potresti respirare velocemente per un motivo emotivo, ad esempio,, durante un attacco di panico. Oppure potrebbe essere correlato a un problema medico, come sanguinamento o infezione.

Il medico curante determinerà la causa dell'iperventilazione. La respirazione rapida può essere un'emergenza medica, e devi sottoporti a cure, a meno che tu non l'abbia già sperimentato e te lo abbia detto il medico, che puoi curarlo da solo.

Se inspiri costantemente aria, potresti avere un problema medico, chiamata sindrome da iperventilazione.

Quando respiri velocemente, potresti non rendertene conto, che respirano velocemente e profondamente. Ma tu, probabilmente, sentirai altri sintomi, Compreso:

  • Sensazione di vertigini, debolezza o incapacità di pensare chiaramente
  • Sensazione, come se non riuscissi a riprendere fiato
  • Dolore toracico o battito cardiaco veloce e forte
  • Eruttazione o gonfiore
  • Bocca asciutta
  • Spasmi muscolari alle braccia e alle gambe
  • Intorpidimento e formicolio alle mani o intorno alla bocca
  • Problemi di sonno

Cause di iperventilazione

Le ragioni emotive includono:

  • Ansia e nervosismo
  • Attacco di panico
  • Situazione, quando improvviso, la malattia colpisce la psiche (ad esempio,, disturbo di somatizzazione)
  • Stress

I motivi medici includono:

  • Emorragia
  • Problemi con il cuore, come insufficienza cardiaca o infarto
  • Assunzione di alcuni farmaci (ad esempio,, overdose di aspirina)
  • Infezione, come polmonite o sepsi
  • Chetoacidosi e altre malattie, causando un eccesso di produzione di acido nel corpo.
  • Malattia polmonare, come l'asma , BPCO o embolia polmonare
  • Gravidanza
  • Forte dolore
  • Droghe stimolanti

Assistenza domiciliare per l'iperventilazione

Il medico ti esaminerà per altre cause di respiro intenso.

Se il dottore ha detto, che l'iperventilazione è causata dall'ansia, stress o panico, ci sono passaggi, cose che puoi fare a casa. Tu, i tuoi amici e la tua famiglia possono imparare a prevenire attacchi simili e attacchi futuri.

Se sei in iperventilazione, l'obiettivo è, per aumentare il livello di anidride carbonica nel sangue. Questo metterà fine alla maggior parte dei sintomi.. I modi per farlo includono:

  • Chiedi a un amico o a un familiare di calmare il respiro. Parole come questa aiutano molto., come "stai bene", "non hai un infarto" e "non morirai". Molto importante, che la persona mantenga la calma e parli a bassa voce, tono rilassato.
  • Per aumentare i livelli di anidride carbonica, impara a respirare con le labbra socchiuse . Questo viene fatto arricciando le labbra., come se stessi spegnendo una candela, e poi espira lentamente attraverso le labbra.

Se ti è stata diagnosticata ansia o attacchi di panico, vedere un professionista della salute mentale, che ti aiuterà a capire e trattare la tua condizione.

  • Impara gli esercizi di respirazione, per aiutarti a rilassarti e respirare attraverso il diaframma e la pancia, non seno.
  • Tecniche di rilassamento Pratica, come il rilassamento muscolare progressivo o la meditazione.
  • Allenarsi regolarmente.

Se questi metodi da soli non impediscono la respirazione intensa, il medico può raccomandare farmaci.

Quando vedere un medico per l'iperventilazione

Contatta il tuo medico, se:

  • Hai la respirazione rapida per la prima volta. Potrebbe essere necessario chiamare un medico di emergenza,.
  • stai soffrendo, febbre o sanguinamento.
  • La tua iperventilazione persiste o peggiora anche con il trattamento.
  • Hai anche altri sintomi?.

Cosa aspettarsi quando si visita un medico

Il medico eseguirà un esame fisico e chiederà informazioni sui sintomi.

Verrà controllato anche il respiro.. Se in questo momento respiri più lentamente, il medico può tentare di indurre l'iperventilazione, dicendoti di respirare in un certo modo. Il medico poi osserverà, come respiri, e controlla, che muscoli usi per respirare.

Test, chi può essere assegnato, includere:

  • Esami del sangue per i livelli di ossigeno e anidride carbonica nel sangue
  • TC del torace
  • ECG per controllare il cuore
  • Scansione di ventilazione/perfusione polmonare per misurare la respirazione e la circolazione polmonare
  • Radiografia del torace

Prevenzione dell'iperventilazione

L'iperventilazione può essere prevenuta o minimizzata, copiando con stress, ridurre il fumo o il consumo di alcol, identificare ed evitare i fattori scatenanti dell'iperventilazione e cercare assistenza medica se necessario. Comprensione, come funziona l'iperventilazione, può anche aiutare le persone a imparare a riconoscere meglio i sintomi e ad adottare misure per prevenire ulteriori episodi.

È importante notare, che l'iperventilazione non è sempre involontaria e può essere utilizzata consapevolmente per ridurre lo stress e l'ansia. Tuttavia, dovrebbe essere utilizzato solo per brevi periodi e solo da persone adeguatamente addestrate., in quanto può portare ad altri problemi di salute. Persone, chi pensa, che possono essere a rischio di iperventilazione, dovrebbe consultare il medico, identificare, come gestire la tua condizione.

Letteratura e fonti usate

Braitwaite SA, Wessel AL. Dispnea. Nel: Pareti RM, ed. Medicina d'urgenza di Rosen: Concetti e pratica clinica. 10th ed. Filadelfia, BABBO: Altrove; 2023:tizio 21.

Schwartzstein RM, Adam L. Dispnea. Nel: Broaddus VC, JD serio, Re TE, et al, Eds. Manuale di medicina respiratoria di Murray e Nadel. 7th ed. Filadelfia, BABBO: Altrove; 2022:tizio 36.

Pulsante Torna in alto