Dieta ricca di fibre e povera di carboidrati: come bruciare il grasso della pancia 28 giorni

I benefici di una dieta a basso contenuto di carboidrati sono stati ben studiati.. Ma questo metodo ha uno svantaggio: insieme a un basso apporto di carboidrati, l'assunzione di fibre è ridotta. Entrambi i prodotti sono importanti per il corpo. La nuova dieta combina i benefici delle diete a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di fibre.

Il basso contenuto di carboidrati nei prodotti nel mondo moderno ha un effetto positivo sul corpo. Ciò è dimostrato da più 100 000 articoli scientifici nelle basi di conoscenza, senza contare gli articoli scientifici popolari di giornali e riviste. Ma più riduciamo l'assunzione di carboidrati, meno consumiamo fonti di fibra, come cereali integrali e legumi.

Come la fibra fa bene al corpo

La fibra è importante per il corpo, perché rimane nello stomaco, gonfia e aumenta il volume del cibo. Ciò contribuisce a una sensazione di pienezza più lunga.. La permanenza prolungata del cibo nello stomaco inibisce la grelina, ormone dell'appetito.

La fibra diluisce anche i carboidrati e gli zuccheri nell'intestino, ed entrano nel sangue più lentamente. Inoltre puliscono meccanicamente la superficie del dente., che riduce il rischio di carie.

Nuova combinazione di prodotti: pochi carboidrati, molta fibra

La combinazione di carboidrati ad alto contenuto di fibre è nuova. La dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di fibre elimina l'unico aspetto negativo noto della famosa dieta a basso contenuto di carboidrati.

I benefici di una dieta a basso contenuto di carboidrati continuano, ad esempio, poi, che supporta molto meglio la scomposizione dei grassi, rispetto ad altre diete. Colpisce soprattutto il grasso della pancia viscerale, che si deposita intorno agli organi interni ed è particolarmente pericoloso.

Thomas Kurscheid, specialista in nutrizione e medicina sportiva, sviluppato una dieta di 28 giorni, sulla base delle ricette di tutti i giorni della giornalista gastronomica Bettina Mattei.

Fase 1

Sono ammessi solo i primi giorni 20 grammi di carboidrati al giorno, dal quarto giorno 30 grammi, ma puoi mangiare più proteine ​​sotto forma di pesce, carne, uova, semi di soia, formaggio tofu.

Insalate e verdure sono consentite anche in quantità maggiori. E, naturalmente, grassi e oli. Se mangiavi molti carboidrati, soprattutto zucchero, potresti notare qualcosa come una carenza di zucchero entro due o tre giorni. In questa fase, lo zucchero si riserva (glicogeno), speso e mai rifornito.

All'inizio può sembrare, che non ti senti bene, ma questo stato di cose sta cambiando rapidamente. Perderai rapidamente anche due chilogrammi d'acqua., associato al glicogeno.

1 giorno

Scegli ricette per colazione e pranzo a basso contenuto di carboidrati. Primo giorno, si consiglia di saltare la cena o semplicemente mangiare un'insalata con un piccolissimo pezzo di carne o del pesce.

2-Giorno

Prima di tutto, bevi uno o due bicchieri di acqua non gassata.. Stimola la circolazione sanguigna e la digestione. Se ti piace fare sport, una sessione di esercizio a stomaco vuoto sarà un buon modo per esaurire ulteriormente le riserve di glicogeno. Oppure puoi semplicemente fare una passeggiata. Non stupitevi, la tua performance in questa fase potrebbe essere inferiore al solito, ti sentirai stanco! Prepara pasti a basso contenuto di carboidrati e tieni d'occhio il tuo equilibrio generale di carboidrati (preferibilmente da 20 a 25 grammi al giorno) e fibra (a 25 grammi, a seconda del grado di dipendenza).

3-Giorno

Soprattutto, bevi di nuovo acqua. Esercizio prima di colazione. Le riserve di glicogeno ora sono quasi esaurite. Le prestazioni potrebbero diminuire di nuovo. Ma in questi giorni il motore della chetosi si sta lentamente avviando (il corpo inizia a scomporre il grasso per produrre energia con la formazione di un gran numero di corpi chetonici).

4-14 giorno

A partire dal quarto giorno, di solito ritorna la capacità lavorativa, spesso più forte, rispetto a prima della dieta. Questo è esattamente l'obiettivo! Per mantenere la chetosi, è importante non eccedere 25-30 grammi di carboidrati. Non esagerare con le proteine (vale a dire. non mangiare porzioni enormi di carne, pesce, tofu ecc.), perché il corpo può produrre carboidrati da loro.

A causa dell'effetto a lungo termine della sazietà, molte persone che seguono questa dieta passano a due pasti al giorno dopo pochi giorni.. Questa è la frequenza ottimale dei pasti, ma anche tre pasti vanno bene. Consuma sempre meno 30 g di carboidrati al giorno!

Fase 2

14-e il 28° giorno

Ora il metabolismo continua ad essere moderatamente chetogenico: in questa fase l'assunzione di carboidrati può essere leggermente aumentata con 25-30 grammi al massimo 50 grammi di carboidrati al giorno. Sii coerente, quindi non devi ricominciare da capo.

Regole di base per entrambe le fasi

  • Utilizzare solo prodotti, contenendo di meno 5 grammi di carboidrati per 100 grammi.
  • Non esagerare con le proteine. 80-un uomo di libbra può consumare fino a 160 grammi di proteine, soprattutto se è atletico. Migliore e più gustoso per soddisfare il fabbisogno proteico di diverse fonti, cioè pollo, pesce, tofu.
  • Mangia tanti cibi grassi, finché non ti senti davvero pieno. Esso, naturalmente, a disagio dopo il lavaggio del cervello con diete povere di grassi. Ma non preoccuparti, non ti farà ingrassare. Puoi usare grassi e oli, contenenti miscele di grassi saturi e insaturi, come l'olio di colza, olio extra vergine di oliva, olio di lino e burro.

Fase 3

I carboidrati flessibili sono ideali a lungo termine. Non è richiesta una riduzione permanente dell'assunzione di carboidrati..

Per mantenere le ricadute della dieta a basso contenuto di carboidrati il ​​più basse possibile, regolare la quantità di carboidrati in base al peso e all'attività fisica. Quando viene raggiunto il peso target, e l'esercizio fisico regolare diventerà parte della tua vita, puoi ricominciare a mangiare più carboidrati.

Pulsante Torna in alto